Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

avviso Il Ducato Arusnati  Il Ducato Arusnati 2 Il Ducato Arusnati  chi siamo il sacro di birmania il sacro di birmania 2 film La Duchessa Madre Tiberio Massimo Tiberio Massimo 2 Tiberio Massimo Duca Renoir D.ssa Rose Mary le cucciolate cuccioli 15-9-2010 cuccioli 30-8-2011 cuccioli 31 -5-2012  cuccioli 25-6-2012 cuccioli 30-4-2013 cat sitter cat sitter 2 videoteca dove siamo  grazie a.. lascia un messaggio  scrivici foto cuccioli foto cuccioli 2 cuccioli 31 maggio cuccioli 31 -5-2012 

Il Ducato Arusnati

Allevamento amatoriale Gatti Sacri di Birmania Via Valpolicella 30 - Verona, Fraz. Parona340-5344846

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Clicca qui per elaborare il testo

Ducato Arusnati

Lorem ipsum dolor

Lorem ipsum dolor

il 13 marzo 2017 sono nate tre cucciole e il 20 marzo due cuccioli: benvenuti.

Vendere gatti di razza senza pedigree è vietato dalla leggeDLG 529/1992: ART. 51. É consentita la commercializzazione di animali di razza di origine nazionale e comunitaria, nonché dello sperma, degli ovuli e degli embrioni dei medesimi, esclusivamente con riferimento a soggetti iscritti ai libri genealogici o registri anagrafici, di cui al precedente art. 1, comma 1, lettere a) e b),e che risultino accompagnati da apposita certificazione genealogica, rilasciata dall’associazione degli allevatori che detiene il relativo libro genealogico o il registro anagrafico.2. É ammessa, altresì, la commercializzazione di animali di razza originari dei Paesi terzi, per i quali il Ministro dell’agricoltura e delle foreste abbia con proprio provvedimento accertato l’esistenza di una normativa almeno equivalente a quella nazionale. Alle stesse condizioni è ammessa la commercializzazione dello sperma, degli ovuli e degli embrioni provenienti dai detti animali originari dei Paesi terzi. Non sono ammesse condizioni più favorevoli di quelle riservate agli animali di razza originari dei Paesi comunitari.3. Salvo che il fatto costituisca reato, chiunque commercializza gli animali indicati nei commi 1 e 2 in violazione delle prescrizioni ivi contenute è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da L. 10.000.000 a L. 60.000.000.


http://www.facebook.com/arusnati.ducato